I migliori 5 software per videoconferenze

videoconferenze

Le riunioni online, un nuovo modo di comunicare.

Il 2020 è stato l’anno in cui termini come videoconferenze e meeting hanno invaso la nostra vita quotidiana, e non solo sul lavoro.
Tutti ci siamo dovuti confrontare con la necessità di comunicare a distanza e la tecnologia digitale è venuta in nostro aiuto.

Fare delle videoconferenze per parlare con i nostri familiari non è certo come stare allo stesso tavolo, ma l’isolamento necessario in cui ci siamo trovati non ci ha dato altra alternativa che affidarci alla tecnologia, per non parlare poi della didattica a distanza.

Online si trovano decine di programmi per videoconferenze da usare sul PC o sul nostro smartphone, abbiamo selezionato i 5 migliori software per videoconferenze cercando un compromesso tra prestazioni e prezzo.

La selezione dei migliori software per videoconferenze.

  1. Skype

Skype è uno dei più vecchi software di comunicazione audio video per personal computer, rilasciato nel 2003 fu acquistato prima da eBay e poi definitivamente da Microsoft nel 2011.

Skype è gratuito, multipiattaforma e facile da usare. Può essere installato ed utilizzato senza particolari conoscenze tecniche, basta essere dotati di un PC con videocamera e microfono o di un qualsiasi smartphone o tablet.
Sui sistemi operativi più recenti della Microsoft è pre installato e basta solo registrarsi per poterlo iniziare ad utilizzare.

A Marzo del 2020 Skype ha raggiunto un picco di utenti di oltre 100 milioni con oltre 300 milioni di utenti registrati, anche se il flusso maggiore si è avuto nel Febbraio del 2012 con 34 milioni di utenti collegati contemporaneamente.

Su skype è possibile condividere file e fare video chiamate di gruppo oltre naturalmente ad un ottimo servizio di messaggistica istantanea.
Con la versione a pagamento è possibile chiamare i telefoni ed inviare SMS.

  1. Zoom

Meeting Zoom è attualmente una delle più utilizzate piattaforme online per videoconferenze lavorative e per la didattica a distanza.
Parzialmente gratuito, è diventato popolare grazie al successo ottenuto dall’essere stato utilizzato per lo svolgimento online di importanti eventi sociali.

Ma come funziona? Un coordinatore crea una conferenza ed invita i partecipanti creando delle vere e proprie riunioni audio video virtuali.
L’invito può essere mandato tramite mail o una qualsiasi chat digitale. E’ possibile partecipare dal pc o direttamente dal telefono.

L’abbonamento a pagamento consente un più ampio numero di partecipanti e nessun limite di tempo alla durata delle videoconferenze ideale per aziende di grosse dimensioni.
Con la versione gratuita è possibile ospitare una videoconferenza con 100 partecipanti della durata massima di 40 minuti.

Ricco di funzionalità, grazie alla crittografia TLS a 256 bit garantisce che le riunioni che si tengono e i file condivisi al loro interno siano estremamente sicuri.
Il software è disponibile su WIndows, Mac, Linux, iOS e Android.

  1. GoToMeeting

GoToMeeting sta diventando uno strumento sempre più utilizzato per videoconferenze, riunioni lavorative e perfino dimostrazioni di vendita grazie alla sua estrema flessibilità.

Può essere usato infatti da qualsiasi browser e quindi dalla maggior parte dei dispositivi mobili o personal computer anche se non sono dotati di una videocamera.

Anche nella versione gratuita GoToMeeting offre diverse fantastiche funzionalità che raggiungono un ragguardevole livello professionale nella versione a pagamento, come la registrazione dello schermo o dell’audio della chiamata, strumenti di disegno avanzati, la condivisione del mouse e l’organizzazione di videoconferenze con addirittura fino a 3000 partecipanti.

E’ suggerito per le aziende che hanno dipendenti in diverse sedi lavorative grazie alla facilità con la quale si può stare sempre connessi durante la giornata lavorativa, diventando lo strumento ideale per corsi o webinar online.
Particolarmente facile da usare sui dispositivi mobile ha diverse funzioni adattate proprio a questo scopo.

  1. Google Meet

Meeting google o più precisamente Google Meet è il servizio messo a disposizione dal gigante del Web che tutti conosciamo.
Solitamente usato per la didattica a distanza (utile per la DAD) o lo smart working, permette di organizzare riunioni video virtuali online e può essere utile anche per tutte quelle donne e amiche che vogliono condividere tra loro i prodotti preferiti.

Google Meet dà la possibilità di cambiare a piacimento le impostazioni del video virtuale online, condividere il proprio schermo con i partecipanti ( in modo da far vedere direttamente cosa si sta guardando o facendo ), chattare in tempo reale con le persone o i propri amici, la possibilità di condividere tutti i dettagli della riunione e tantissimo altro.

Google Meet è uno strumento che permette di facilitare enormemente la video-chiamata, mettendo a disposizione dei suoi utenti tutti gli strumenti utili alla riunione.
Per prima cosa è necessario creare un account su G Suite, dopo di che sarà possibile iniziare una video-chiamata.

Tuttavia, solo le persone invitate a partecipare e che hanno effettuato l’accesso su G Suite possono prendere parte alle riunioni, oppure possono partecipare le persone aggiunte attraverso l’evento Google Calendar;
invece le persone non invitate, ma che desiderano partecipare comunque, devono richiedere l’autorizzazione all’utente stesso.

Per entrare nella riunione, però, basta cliccare sull’evento al quale si vuole partecipare e selezionare Partecipa a Hangouts Meet e infine Partecipa.
Ma come avviare una video-chiamata? E’ necessario scegliere se effettuare la video-chiamata sul proprio dispositivo mobile o se iniziarla sul proprio computer.
Perché? Perché Google Meet mette a disposizione due modalità differenti.

Iniziando con il proprio computer, bisognerà avviare la riunione aprendo Google Calendar, proseguendo con: crea, invita contatti a partecipare, aggiungi i dettagli, salva le informazioni, invia l’invito a chi vorrai far partecipare ( sia tramite mail, che copiando l’URL ).

Per avviare una video-chiamata sul proprio dispositivo mobile, invece, sarà necessario, prima di tutto, installare l’app gratuita Hangouts Meet: scarica l’applicazione, apri l’app, clicca sul +, seleziona la voce nuova riunione.

  1. join.me

Join.me è un’applicazione software per videoconferenze basata su internet per la condivisione dello schermo e le riunioni online.

Tramite Join.me è possibile condividere il dekstop ed ospitare una riunione. Gli utenti per potervi partecipare devono però prima scaricare ed installare il software che è disponibile anche per iOs e Android.

La versione gratuita limita le riunioni a 10 partecipanti e nella versione a pagamento si può arrivare a 250 che include la possibilità di registrare gli eventi, pianificare successivi incontri e cambiare relatore durante le videoconferenze.

Perchè Join.me possa funzionare è necessario installare sul PC Adobe Flash Player 10 o superiore e l’ultima versione dei vari browser web Firefox, Chrome, Safari o Internet Explorer.

videoconferenze
Le ultime novità
creme contorno labbra

Le 5 migliori creme contorno labbra

Insieme al contorno occhi, le labbra e il loro contorno sono la zona più delicata del nostro viso. Perché sono importanti le creme contorno labbra? Il contorno labbra è una

Samsung Galaxy Tab S7

Recensione Samsung Galaxy Tab S7

Il nuovo sfidante della Apple supera la concorrenza e si candida come Top della gamma Quando si prova il nuovo Samsung Galaxy Tab S7 sembra di avere in mano un

Tendenze
criptovalute

Le criptovalute sono le monete del futuro?

Criptovalute, un bene o un male? Sempre più spesso sentiamo parlare di criptovalute, soprattutto di bitcoin, da alcuni come base del futuro della finanza mondiale, da altri come occasione speculativa

prodotti naturali

Prodotti naturali e cosmetici bio

Perché scegliere i prodotti naturali Oggigiorno ci sono un’ampia varietà di prodotti naturali per la cura della pelle, trovare oggi uno shampoo biologico per capelli non è più così difficile,

abbigliamento sportivo

Abbigliamento sportivo 2021, novità e tendenze

Tute sportive donna alla moda, perchè no? Negli ultimi anni le più grandi marche internazionali di abbigliamento sportivo come Nike, Adidas, Puma, Vans e Fila, tanto per citarne alcune, hanno

videoconferenze

I migliori 5 software per videoconferenze

Le riunioni online, un nuovo modo di comunicare. Il 2020 è stato l’anno in cui termini come videoconferenze e meeting hanno invaso la nostra vita quotidiana, e non solo sul

cucciolo di cane

Le 10 regole per educare un cucciolo di cane

Breve guida per insegnare al cucciolo le prime regole dell’educazione. L’arrivo di un cucciolo di cane in una casa è un evento importante, tuttavia l’integrazione di un animale nell’ambiente familiare

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Articoli simili

accessori per la didattica a distanza

Accessori per la didattica a distanza

Risorse per l’apprendimento online, il COVID-19 ha cambiato il modo di fare istruzione L’epidemia di COVID-19 in Europa e le conseguenti misure nazionali adottate per

oneplus 8 pro

OnePlus 8 Pro, recensione e prezzi

Una presenza ingombrante nella top gamma. Abbiamo già parlato di un prodotto della OnePlus, ma questa volta l’azienda cinese proprietà della BBK Electronics si è

bonus pc 2020

Bonus PC 2020

Cosa è e cosa comprende il bonus pc 2020 Il bonus pc 2020 è buono sconto sotto forma di voucher dal valore fino a 500