L’orto sul balcone

orto sul balcone

Sicuramente una delle idee a cui tutti abbiamo pensato almeno una volta è stata quella di creare l’orto sul balcone di casa.

L’orto sul balcone, perchè no?
Tutti potremmo desiderare di avere in cucina foglie fresche di prezzemolo e basilico, odori e profumi intensi direttamente prodotti in casa.

Vivendo in un condominio o anche in una villetta unifamiliare, non sempre si ha lo spazio per preparare Compra ora l’orto in giardino.


Anche se lo spazio è molto ristretto, Compra ora l’orto sul balcone è possibile grazie alla grande varietà di piante tra cui scegliere e la possibilità di sostituire le aiuole ed i solchi tipici dell’orto usando delle Compra ora fioriere o dei vasi in legno.

Le domande a cui rispondere prima di iniziare a coltivare l’orto sul balcone.

  • Il balcone è abbastanza soleggiato?

    La prima domanda a cui devi rispondere e se il tuo balcone o terrazzo è abbastanza soleggiato.

    Dovrebbe prendere il sole per almeno 5 ore al giorno, purtroppo gli edifici ed i muri cittadini troppo spesso impediscono ai raggi solari di arrivare dove vorremmo ed il nostro orto in terrazzo potrebbe non prendere abbastanza sole.

    Ricorda che le ore di sole giornaliere varieranno col passare delle stagioni.

  • Quanto calore ricevono le mie piante?

    Il sole produce calore, e per questo la domanda che ti devi porre è quanto calore riceveranno le mie piante?

    ortaggi

    Alcuni terrazzi sui tetti tendono a diventare molto caldi sopratutto nella stagione estiva e non tutte le nostre piantine potranno sopportare le alte temperature.

    La lattuga predilige stare al fresco mente invece una bella pianta di anguria non avrà problemi a starsene al calduccio tutto il giorno!

  • Il balcone è molto esposto ai venti?

    Il vento non è un amico dell’orto.
    I pomodori rampicanti fanno già fatica a tenere sù i loro pensati frutti ed una folata potrebbe letteralmente buttare al vento il lavoro di settimane.

    Stesso discorso per i cetrioli e tutti le piante rampicanti con frutti pesanti e di una certa dimensione.
    Se il vento è molto forte potrebbe anche rovesciare piante a terra come le zucchine ed in generale nella fase iniziale della crescita una vento teso sarebbe noioso per tutte le varietà di ortaggi che vorresti piantare.

    Infine il vento accompagnato dal caldo o ancora peggio un vento caldo come il Libeccio o lo Scirocco potrebbero far asciugare pericolosamente le piante.

    fioriere

  • Cosa devo piantare in questo periodo dell’anno?

    Ovviamente gli ortaggi sono piante stagionali, non puoi certo pretendere di ottenere una bella e dolce anguria a 15 gradi in pieno autunno!

    Chi cura l’orto sa che ci sono dei tempi diversi a seconda del caso in cui si voglia seminare direttamente a Compra ora dimora o fare un semenzaio per creare le piantine da travasare poi in un secondo momento.

    ecco il calendario riguardo la semina direttamente a dimora

    • Gennaio: aglio, carote e finocchio
    • Febbraio: aglio, carote, cipolla, fave (attenzione ai fabici nelle vicinanze), finocchio, patate, piselli, prezzemolo, rape e spinaci
    • Marzo: carote, cavolo, cipolle, fave, finocchio, lattuga, patate, piselli, peperoni, prezzemolo, rape, ravanello e spinaci
    • Aprile: anguria, carota, cavolo, cetriolo, cicoria, fagiolino, lattuga, melanzane, melone, patate, piselli, peperoni, pomodoro, prezzemolo, basilico e ravanello
    • Maggio: anguria, carota, cavolo, cetriolo, cicoria, fagiolino, lattuga, melanzane, melone, patate, piselli, peperoni, pomodoro, prezzemolo, basilico, ravanello e zucchine

      pomodori

    • Giugno: carote, cavolo, cicoria, fagiolino, lattuga, patate, ravanello e zucchine
    • Luglio: carote, cavolo, cicoria, fagiolino, finocchio, lattuga, patate e zucchine
    • Agosto: carote, cavolo, cicoria, fagiolino, finocchio, lattuga, ravanello, spinaci e zucchine
    • Settembre: cavolo, cicoria, cipolla, finocchio, lattuga, patate, ravanello, spinaci e valeriana
    • Ottobre: cavolo, cicoria, cipolla, finocchio, lattuga, patate, ravanello, spinaci e valeriana

      vasi per orto

    • Novembre: aglio, fave, patate, ravanelli, valeriana e con un po di attenzione la cicoria
    • Dicembre: aglio, lattuga, patate e con un po di attenzione cicoria e ravanello

      Questo calendario vale per un clima di tipo mediterraneo, nel caso l’orto sul balcone si trovasse in nord Italia dovrai prendere le giuste precauzioni ed evitare gli ortaggi che hanno bisogno di tanto sole e caldo per rendere al meglio.

  • Quanto tempo devo dedicare al mio orto?

    La parte più impegnativa sarà la messa dimora delle piantine.

    Successivamente 15 minuti al giorno basteranno per curare Compra ora i vasi, mettere qualche canna per far arrampicare le piante e ripulire le foglie, ma senza usare prodotti chimici, da eventuali parassiti come afidi o cimici.

    orto elegante

    Ogni 2 o 3 giorni a seconda di cosa hai piantato dovrai occuparti di innaffiare.

Consigli su come curare le piante, cosa sapere su ogni tipo di ortaggio.

I consigli su come impiantare l’orto sul balcone potrebbero essere molteplici e diversi a seconda della stagione e del Compra ora tipo di ortaggio che vuoi coltivare.

Prima di tutto i vasi dovranno contenere un Compra ora buon terriccio, organico e compatto, magari mischiato con terra vera e propria.
Se hai del terriccio già usato in precedenza preoccupati di concimarlo e prepararlo per bene.


Puoi usare Compra ora delle fioriere per simulare i solchi, ma fai ben attenzione e non prevedere piantine troppo vicine le une alle altre.

Alcuni frutti avranno bisogno di un vaso a parte per poter essere portati a maturazione, ad esempio non potrai pretendere che un grosso melone possa stare nello stesso vaso della pianta originale a meno che tu non abbia previsto proprio un grande Compra ora vaso da almeno un metro di diametro!

Niente vieta di usare degli eleganti Compra ora vasi in ceramica, da porre vicino ad una finestra ben luminosa, che ben si adattano ad esempio alle piante di prezzemolo o basilico.

Ecco alcuni consigli sull’innaffiatura ed il clima per ognuna delle piante che abbiamo indicato nel calendario.

  • aglio: niente umidità e ristagni d’acqua
  • carote: vaso profondo e niente ristagni d’acqua
  • finocchi: non teme il freddo, innaffiare abbondantemente durante i periodi caldi
  • cipolla: evitare umidità e ristagni d’acqua
  • fave: può morire a temperature inferiori a 6-8 gradi e similmente teme la siccità prolungata quindi il terreno deve essere sempre umido ma non soggetto a ristagni
  • lattuga: teme il cado secco ed il freddo molto intenso, il terreno deve essere sempre ben irrigato
  • patate: il vaso deve essere abbastanza profondo ed il terreno morbido e mai secco
  • piselli: teme solo l’estrema siccità ed i ristagni di acqua
  • peperoni: potrebbe aver bisogno di un sostegno durante la crescita, teme i ristagni di acqua
  • Compra ora prezzemolo: non ha particolari esigenze tranne il fatto che il terreno deve essere sempre un po umido
  • rape: predilige un clima temperato ed umido e teme il caldo
  • Compra ora ravanello: usare un vaso abbastanza profondo, teme molto la siccità e predilige un clima fresco ma ben esposto al sole
  • Compra ora spinaci: gli piace un clima fresco e sopporto abbastanza bene il freddo ma non tollera la siccità ed i climi troppo caldi
  • cavolo: tollerante al freddo ma predilige un terreno senza ristagni d’acqua
  • anguria: amante dell’acqua e del caldo abbiate la cortezze di separare il frutto dal terreno una volta iniziata la crescita, magari con un piatto di carta o altro in modo da non fargli prendere umidità
  • Compra ora melone: teme molto l’umidità ed i ristagni di acqua, anche in questo caso separate il frutto dal terreno in fase di crescita e maturazione
  • cetriolo: il vaso deve essre adatto all’impianto di canne perchè il cetriolo è una pianta rampicante, teme i ristagni d’acqua
  • fagiolini: in caso di fagiolini rampicanti utilizzare un vaso che permetta l’impianto di canne, adora il caldo e teme le gelate improvvise e l’abbondanza di acqua
  • melanzane: teme il gelo e l’umidità, ama le estati calde, il vaso deve essere profondo per permettere la giusta radicazione
  • basilico: tenere il terreno umido ma senza ristagni d’acqua
  • Compra ora zucchine: la pianta svilupperà molto in larghezza, arriverà almeno ad un diametro di 70-80 cm, adora un terreno ben umido
  • Compra ora pomodori: il clima ideale è temperato caldo poichè assai sensibile, il terreno non deve seccarsi
  • valeriana: non ha particolare esigenze purchè il terreno non sia ne troppo arido ne troppo umido
  • Compra ora cicoria: si adatta a diversi tipi di clima, sopporta bene sia la siccità che le gelate ma non tollera i ristagni d’acqua

È un mito che esistano piante facili da coltivare, quello che farà davvero la differenza saranno la passione e l’amore che vorrai donare al tuo orto sul balcone.

orto sul balcone
Le ultime novità
creme contorno labbra

Le 5 migliori creme contorno labbra

Insieme al contorno occhi, le labbra e il loro contorno sono la zona più delicata del nostro viso. Perché sono importanti le creme contorno labbra? Il contorno labbra è una

Samsung Galaxy Tab S7

Recensione Samsung Galaxy Tab S7

Il nuovo sfidante della Apple supera la concorrenza e si candida come Top della gamma Quando si prova il nuovo Samsung Galaxy Tab S7 sembra di avere in mano un

Tendenze
criptovalute

Le criptovalute sono le monete del futuro?

Criptovalute, un bene o un male? Sempre più spesso sentiamo parlare di criptovalute, soprattutto di bitcoin, da alcuni come base del futuro della finanza mondiale, da altri come occasione speculativa

prodotti naturali

Prodotti naturali e cosmetici bio

Perché scegliere i prodotti naturali Oggigiorno ci sono un’ampia varietà di prodotti naturali per la cura della pelle, trovare oggi uno shampoo biologico per capelli non è più così difficile,

abbigliamento sportivo

Abbigliamento sportivo 2021, novità e tendenze

Tute sportive donna alla moda, perchè no? Negli ultimi anni le più grandi marche internazionali di abbigliamento sportivo come Nike, Adidas, Puma, Vans e Fila, tanto per citarne alcune, hanno

videoconferenze

I migliori 5 software per videoconferenze

Le riunioni online, un nuovo modo di comunicare. Il 2020 è stato l’anno in cui termini come videoconferenze e meeting hanno invaso la nostra vita quotidiana, e non solo sul

cucciolo di cane

Le 10 regole per educare un cucciolo di cane

Breve guida per insegnare al cucciolo le prime regole dell’educazione. L’arrivo di un cucciolo di cane in una casa è un evento importante, tuttavia l’integrazione di un animale nell’ambiente familiare

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Articoli simili

i regali di natale

I regali di Natale

Idee originali per regali in tema col Natale per passare le feste con la stessa intensità di sempre. Come tutti gli anni il tempo passa

i 10 migliori libri di ricette

I 10 migliori libri di ricette

Trovare conforto nella nostra cucina in questo difficile periodo con i 10 migliori libri di ricette Il 2020 è stato un anno eccezionale per la

5 ricette per il pane fatto in casa

5 ricette per il pane fatto in casa

La tradizione italiana nelle più famose ricette del pane fatto in casa Il pane, per definizione un prodotto alimentare cotto a base di farina.Le nostre